Gallery

Le foto dei nostri migliori piatti
HomeGallery
  Mostra tutti
Mobile Uploads Timeline Photos Instagram Photos Cover Photos 8.10.2018 - 20 anni d'attività Profile Pictures Evento neo-gastronomico di degustazione.. LA GIOSTRA Innamorati della rossa - Cena a tema del 25 Gennaio 2012 A Maidda Untitled Album
A MAIDDA È CAMBIATA!
I sapori di ieri, la qualità del domani.

Da Febbraio 2019, A Maidda è associazione culturale, per permettere agli associati di poter godere dei veri gusti siciliani a km zero e vero! Dalla pizza alla pasta, solo grani antichi siciliani e verdure spontanee della zona. 

**Associati anche tu gratuitamente presso il nostro locale in via Alfieri 2. **

↓↓↓  PER SAPERNE DI PIU'  ↓↓↓

L’idea nasce dalla volontà di mostrare quanto può essere soddisfacente consumare il proprio pasto avendo consapevolezza delle qualità salutistiche di quello che si è deciso di consumare, conoscendo le materie prime selezionate ed i relativi metodi di cottura impiegati.

Ci poniamo inoltre come obiettivo strategico quello di stimolare la socializzazione attraverso una serie di attività informative e divulgative quali workshop, conferenze e riunioni dove è possibile unire al piacere del cibo quello della conoscenza, intesa non come apprendimento ma come vero e proprio scambio culturale.

Per garantire al meglio la salubrità dei piatti proposti noi puntiamo essenzialmente su due aspetti  che rappresentano i cardini della nostra attività:

- L’impiego di grani antichi, con indubbi effetti benefici immediati e ritardati.

- Il rispetto della stagionalità di verdure ed ortaggi.

I grani antichi
Tutte le varietà di grano coltivate prima della selezione di grani a fini industriali a partire degli anni 70 del secolo scorso vengono oggi definiti grani antichi. Essi non sono stati irradiati con raggi gamma, non hanno subìto alterazioni genetiche in laboratorio e sono coltivati con modalità tradizionali.
 
Presentano un contenuto di glutine estremamente inferiore a quello dei grani moderni, aspetto strettamente legato all’insorgenza della sensibilità al glutine, oggi particolarmente diffusa. È  certamente non geneticamente modificato così da minimizzare il rischio di determinate patologie autoimmuni.
Proprio grazie a queste caratteristiche, i grani antichi sono notevolmente più digeribili e salubri nel tempo, permettendo di prevenire l’intolleranza al glutine.
Le farine di frumenti antichi sono ricche di una grande varietà di sostanze fitochimiche biologicamente attive come i polifenoli, che svolgono importanti funzioni nutraceutiche, incluse  attività antitumorale, antinfiammatoria, immunosoppressiva, cardiovascolare, antiossidante e antivirale.

 Verdure ed ortaggi stagionali
Scegliere un prodotto di stagione è un vantaggio per la nostra salute perché i prodotti fuori stagione presentano tutti gli svantaggi di una produzione forzata.
La natura ha predisposto gli alimenti in funzione delle nostre necessità stagionali. L’arancia è ricca di vitamina C, utile contro le infezioni invernali. Così come le crucifere (cavoli, broccoli, cime di rapa) ricche di micronutrienti, presenti solo d’inverno in orticultura, aiutano le difese immunitarie e sostengono l’organismo esposto a basse temperature. Al contrario, gli alimenti estivi sono ricchi di acqua e Sali come ad esempio cetrioli, cocomero, pomodori, zucchine, utili a reintegrare i sali minerali che si perdono con la traspirazione cutanea.
Il congelamento e particolari condizioni di cottura abbattono l’efficacia di salubrità dei polifenoli che costituiscono un gruppo eterogeneo di sostanze naturali particolarmente note per la loro azione benefica sulla salute. 
I polifenoli abbondano soprattutto nella verdura fresca, la cottura abbatte in modo considerevole il contenuto polifenolico dell'alimento. Per tale motivo preferiamo adottare la cottura a vapore, evitando elevate temperature.
La modulazione della temperatura di cottura è in funzione anche della neutralizzazione di proteine con effetti nocivi sulla salute note con il termine di lectine, particolarmente presenti in solanacee e cereali.
Una corretta cottura risulta strategica per minimizzare il contenuto polifenolico e quindi benefico e neutralizzare l’azione dannosa delle lectine.
 

Facci sapere nei commenti cosa ne pensi!

A MAIDDA È CAMBIATA! I sapori di ieri, la qualità del domani. Da Febbraio 2019, A Maidda è associazione culturale, per permettere agli associati di poter godere dei veri gusti siciliani a km zero e vero! Dalla pizza alla pasta, solo grani antichi siciliani e verdure spontanee della zona. **Associati anche tu gratuitamente presso il nostro locale in via Alfieri 2. ** ↓↓↓ PER SAPERNE DI PIU' ↓↓↓ L’idea nasce dalla volontà di mostrare quanto può essere soddisfacente consumare il proprio pasto avendo consapevolezza delle qualità salutistiche di quello che si è deciso di consumare, conoscendo le materie prime selezionate ed i relativi metodi di cottura impiegati. Ci poniamo inoltre come obiettivo strategico quello di stimolare la socializzazione attraverso una serie di attività informative e divulgative quali workshop, conferenze e riunioni dove è possibile unire al piacere del cibo quello della conoscenza, intesa non come apprendimento ma come vero e proprio scambio culturale. Per garantire al meglio la salubrità dei piatti proposti noi puntiamo essenzialmente su due aspetti che rappresentano i cardini della nostra attività: - L’impiego di grani antichi, con indubbi effetti benefici immediati e ritardati. - Il rispetto della stagionalità di verdure ed ortaggi. I grani antichi Tutte le varietà di grano coltivate prima della selezione di grani a fini industriali a partire degli anni 70 del secolo scorso vengono oggi definiti grani antichi. Essi non sono stati irradiati con raggi gamma, non hanno subìto alterazioni genetiche in laboratorio e sono coltivati con modalità tradizionali. Presentano un contenuto di glutine estremamente inferiore a quello dei grani moderni, aspetto strettamente legato all’insorgenza della sensibilità al glutine, oggi particolarmente diffusa. È certamente non geneticamente modificato così da minimizzare il rischio di determinate patologie autoimmuni. Proprio grazie a queste caratteristiche, i grani antichi sono notevolmente più digeribili e salubri nel tempo, permettendo di prevenire l’intolleranza al glutine. Le farine di frumenti antichi sono ricche di una grande varietà di sostanze fitochimiche biologicamente attive come i polifenoli, che svolgono importanti funzioni nutraceutiche, incluse attività antitumorale, antinfiammatoria, immunosoppressiva, cardiovascolare, antiossidante e antivirale. Verdure ed ortaggi stagionali Scegliere un prodotto di stagione è un vantaggio per la nostra salute perché i prodotti fuori stagione presentano tutti gli svantaggi di una produzione forzata. La natura ha predisposto gli alimenti in funzione delle nostre necessità stagionali. L’arancia è ricca di vitamina C, utile contro le infezioni invernali. Così come le crucifere (cavoli, broccoli, cime di rapa) ricche di micronutrienti, presenti solo d’inverno in orticultura, aiutano le difese immunitarie e sostengono l’organismo esposto a basse temperature. Al contrario, gli alimenti estivi sono ricchi di acqua e Sali come ad esempio cetrioli, cocomero, pomodori, zucchine, utili a reintegrare i sali minerali che si perdono con la traspirazione cutanea. Il congelamento e particolari condizioni di cottura abbattono l’efficacia di salubrità dei polifenoli che costituiscono un gruppo eterogeneo di sostanze naturali particolarmente note per la loro azione benefica sulla salute. I polifenoli abbondano soprattutto nella verdura fresca, la cottura abbatte in modo considerevole il contenuto polifenolico dell'alimento. Per tale motivo preferiamo adottare la cottura a vapore, evitando elevate temperature. La modulazione della temperatura di cottura è in funzione anche della neutralizzazione di proteine con effetti nocivi sulla salute note con il termine di lectine, particolarmente presenti in solanacee e cereali. Una corretta cottura risulta strategica per minimizzare il contenuto polifenolico e quindi benefico e neutralizzare l’azione dannosa delle lectine. Facci sapere nei commenti cosa ne pensi!